PROTESI D’ANCA PER ACCESSO ANTERIORE

E’ ancora così complesso l’intervento di protesi d’anca?

L’intervento di chirurgia protesica dell’anca attualmente è decisamente cambiato.

L’accesso, effettuato per via anteriore, viene fatto con un piccolo taglio mininvasivo di circa 6/7 cm, favorendo così la guarigione della ferita chirurgica e diminuendo il gonfiore dell’arto.

Non è richiesto assolutamente l’uso del sangue durante l’intervento e neanche successivamente e non viene assolutamente usato il drenaggio nè catetere, facilitando così i gesti quotidiani anche nell’immediato post-operatorio e diminuendo le preoccupazioni del paziente.

Per questo, il paziente 6-7 ore dopo l’intervento può tranquillamente alzarsi con l’ausilio di due bastoni canadesi e successivamente fare le scale.
Attualmente in terza/quarta giornata il paziente operato può essere completamente dimesso e ritornare a casa.