Linfodrenaggio manuale

Il linfodrenaggio è un particolare tipo di massaggio praticato nelle zone del corpo con un’eccessiva riduzione della circolazione linfatica e una stagnazione di liquido.

Il massaggio si esegue dalla periferia verso gli organi interni (in senso centripeto) per aiutare l’effetto drenante delle valvole a nido di rondine nei vasi linfatici. Il trattamento inizia partendo dalla zona prossimale, ossia le varie stazioni linfonodali del tronco, per poi concentrare il resto della seduta sulle zone distali, ossia gli arti; regolando la pressione in modo da non provocare arrossamenti né dolori

Il nostro metodo di riferimento è il Vodder, basato su quattro movimenti:

  • Cerchi fermi, ottenuti da un movimento di spinta circolare delle dita appiattite sulla pelle. Utilizzato principalmente per viso, collo e linfonodi.

  • Tocco a pompa, che utilizza solo il palmo della mano. Preferito per le parti curve di gambe, braccia e fianchi.

  • Movimenti erogatori e tocchi rotatori, usati per petto, ventre e schiena. Si effettuano con la mano intera, il polso ruota dall’esterno verso l’interno mentre il pollice segue il flusso linfatico.